giovedì 7 giugno 2012

Facebook in declino come MySpace

Se la memoria non ci inganna, MySpace rappresentò fino al 2007-2008 ciò che Facebook è tuttora: un social network colmo di utenti, di contenuti multimediali e soprattutto di traffico web. Nato nel 2005, vide l'apice proprio mentre il giocattolo di Mark Zuckerberg iniziava a riscuotere i primi larghi consensi per poi subire un declino inesorabile che l'ha portato progressivamente all'abbandono dei suoi iscritti. Oggi sembra si stia ripetendo la stessa cosa con Facebook: la parabola, anzi, la gaussiana che descrive l'interesse degli utenti del web nel tempo aveva raggiunto il picco alcuni mesi fa in concomitanza con l'annuncio del CEO Zuckerberg dello sbarco in borsa, rivelatosi poi un clamoroso flop per vari motivi. Ormai l'interesse ed il volume di ricerche non cresce più e ci si attende nel giro di pochi anni un abbandono di massa. La dimostrazione ce la da lo stesso Google nel suo servizio Insight For Search che mostra, nel grafico sottostante, le curve di interesse di MySpace (in rosso) e Facebook (in blu) dal 2004 ad oggi. Se a tutto ciò aggiungiamo le grane finanziarie a Wall Street nonchè le innumerevoli cause contro le violazioni delle normative in materia di privacy ed il fatto innegabile che FB non riesca a monetizzare adeguatamente i 900 milioni di utenti registrati... beh, traetene le dovute conclusioni.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'