martedì 10 aprile 2012

Ducati - Rossi polemiche su Facebook e Twitter

Il campionato del mondo prototipi MotoGP non fa in tempo ad iniziare che già i fans di Valentino Rossi e della Ducati si scatenano: l'uno contro l'altro, visti i deludenti risultati del GP del Qatar, dove il pilota di Tavullia è riuscito a tenere la sua Desmosedici GP12 davanti solo alle nuove CRT, le moto con telaio da prototipo e motore di serie opportunamente elaborato. A scatenare le due fazioni, i pro ed i contro Rossi, sia l'anonima gara condotta dal #46 che le sue dichiarazioni ai microfoni di Mediaset nel dopogara: così su Facebook il commento che sembra andare per la maggiore è un semplice quanto diretto "Licenziate Valentino Rossi e riprendete Casey Stoner", anche se molti si schierano dalla parte del 9 volte campione del mondo e chiedono alla casa bolognese di mettergli a disposizione una moto competitiva e soprattutto comunicativa. Intanto sulla pagina ufficiale Ducati su Facebook tutto tace, a parte la nuova grafica Timeline che pone proprio la rossa #46 come foto del diario, così come su Twitter, dove l'account ufficiale Ducati Motor ha l'ultimo tweet risalente a pochi minuti prima della gara (good luck): un silenzio assordante, rotto dal malumore serpeggiante nei siti e blog di moto che non fanno altro che gettare benzina sul fuoco ed aizzare gli animi. Se volete lasciare un commento su Facebook (attenzione che la pagina viene continuamente censurata moderata), l'indirizzo da digitare dopo il solito login al network in blu è facebook.com/Ducati e vede ben 916.184 Mi Piace, mentre su Twitter potete seguire @DucatiMotor, al momento a quota 59.346 followers... Oppure scrivete in fondo a questo post cosa ne pensate del matrimonio motoristico del secolo Rossi-Ducati.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'