mercoledì 14 marzo 2012

Ana Laura Ribas "derubata" su Twitter

Lasciare troppe informazioni visibili a chiunque su Facebook e Twitter è pericoloso: parola di Ana Laura Ribas. La 42enne showgirl brasiliana è solo l'ultima in ordine di tempo ad essere derubata in casa grazie alle sue cinguettate su Twitter: i ladri, davvero scaltri, hanno monitorato per un certo periodo i suoi spostamenti e quando ha lasciato il messaggio che partiva, lasciando la dimora al centro di Milano per Basiglio, hanno agito del tutto indisturbati. "Non scrivete su Twitter o Facebook dove andate e cosa fate, non è sicuro". E noi aggiungiamo anche di evitare di rendere pubblico, oltre ai nostri amici, le nostre informazioni personali: con la privacy su Twitter e Facebook non si scherza! Sembra particolarmente fastidioso che chiunque possa ricostruire la nostra vita online, perfino ordinata temporalmente con la nuova FB Timeline che poco lascia spazio all'oblio, o peggio conoscere l'indirizzo email o il numero di telefono cellulare (la ricerca sul network in blu lo permette), per non parlare della possibilità di ricostruire perfino il codice fiscale di una persona dalla città e data di nascita. Nonostante ciò, i gestori non sembrano tenere troppo in considerazione gli effetti collaterali della visibilità di tutte queste informazioni personali e spesso si ostinano a chiedere invio dei documenti di identità per poter mantenere attivo un account: incredibile!
Se volete lasciare un commento o entrare in contatto con Ana Laura Ribas, potete loggarvi o registrarvi a Twitter e digitare l'indirizzo twitter.com/analauraribas6 (@analauraribas6).

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'