lunedì 6 febbraio 2012

Foto su Facebook? Finchè Zuckerberg non vi separi...

Sono passati anni dalla scoperta di un bug che impediva la reale cancellazione delle foto degli utenti dai server di Facebook, ed in particolare dal suo CDN (Content Delivery & Distribution Network), l'insieme di computer interconnessi ed adibiti al salvataggio dei dati utente: con la migrazione al nuovo sistema di gestione dei contenuti entro aprile 2012, anche se si conoscerà l'url di pubblicazione, dopo la cancellazione le foto non dovrebbero apparire più. Questa la promessa dei vertici dell'azienda, che però sembra non impiegare abbastanza tempo (e denaro) nella difesa della privacy dei suoi circa 900 milioni di iscritti, dato che il problema era noto già nel 2009 ed ampliamente segnalato. Così, se credete che una foto da voi caricata su Facebook ed eliminata successivamente sia davvero sparita dalla circolazione, dovete ricredervi: l'immagine resta in un limbo di dati accessibili a tempo indeterminato, basta in molti casi conoscere l'indirizzo di pubblicazione esatto per vederla a prescindere che compaia o meno nei vostri album di fotografie sul social network in blu. Da notare come, a differenza di Facebook.com, sia Google (Picasa e Plus) che Twitter eliminano praticamente in modo immediato le foto: a proposito, ci arrivano segnalazioni che una nuova interfaccia di visualizzazione delle foto su FB sia attiva a macchia di leopardo. Più semplificata rispetto alla precedente versione, sembra presa pari pari dal concorrente Google+, con la foto a dimensione massima ed una piccola colonna sul lato destro con commenti, tag ed i classici pulsanti per i Mi Piace.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'