lunedì 10 ottobre 2011

Steve Jobs nato a Napoli

Se Steve Jobs fosse nato a Napoli? E' la domanda che una pagina Facebook si è posta, pubblicando anche l'amara vita di uno Stefano Lavori qualunque, ragazzino smanettone napoletano che vede schiantarsi con la dura realtà italiana. Mettiamo che Steve Jobs sia nato in provincia, si chiama Stefano Lavori, traduzione letterale del nome del fondatore della Apple. Niente università, ma tanti amici: tra questi c'è Stefano Vozzini (Steve Wozniak) anche lui smanettone appassionato di computer e tecnologia. I due hanno un'idea geniale, un computer davvero innovativo: ma i soldi non ci sono, così la proposta è di provare a vendere il computer prima ancora di averlo prodotto e pagando i pezzi con gli ordini. La trafila è la solita: mettere annunci sui giornali, attaccare volantini e cercare in ogni modo possibili acquirenti... Nulla! Le imprese invece, pagheranno a 90 giorni dalla consegna del prodotto finito. "Veramente non ce l’abbiamo ancora, avremmo bisogno di un vostro ordine scritto" gli rispondono i due piccoli geni in cerca di fortuna. Così si fanno fare un ordine su carta non intestata per andare a prendere i pezzi, ma i negozianti, ovviamente, li fanno gentilmente accomodare fuori. Così vendono il motorino e con quei pochi soldi assemblano il primo computer, fanno la prima (ed unica) consegna ma, purtroppo, necessitano di capitali maggiori. In banca gli rispondono che vogliono i loro genitori, che non si fa credito a chi non ha nulla. Visto che piove sempre sul bagnato, al garage bussano i vigili: vogliono vedere i documenti per la nuova attività commerciale aperta. L'esito è scontato: garage non a norma ISO, niente impianto elettrico salvavita, niente bagni, niente partita IVA... C'è una bella multa salata da pagare. Ma, oliando i meccanismi della giustizia con una mazzetta, tutto si sistema. Peccato ci siano da sistemare altri particolari, inclusa la visita della Guardia di Finanza, l'ispettorato del Lavoro, l'ufficio di Igiene...
La Apple in provincia di Napoli non sarebbe nata, perchè saremo pure affamati e folli, ma se nasci nel posto sbagliato rimani con la fame e la pazzia, e niente più. E' l'amara conclusione della storia pubblicata sulla pagina Facebook "Se Steve Jobs fosse nato a Napoli", visibile per intero dopo il solito login al network blu all'indirizzo facebook.com/pages/se-steve-jobs-fosse-nato-a-napoli/255985984443942.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'