lunedì 3 ottobre 2011

Vasco Rossi vs Nonciclopedia: chiusura immediata!

Non c'è tregua per la vita mediatica di Vasco Rossi: dopo i numerosi clip e le dichiarazioni fuori dalle righe pubblicate su Facebook, stavolta a finire nell'occhio del ciclone è nientemeno che Nonciclopedia, la non-Wikipedia satirica alla quale migliaia di utenti hanno liberamente contribuito con pezzi di un'idiozia unica nonchè foto, sfottò e non-notizie da far sbellicare dalle risate. Questo accadeva fino a ieri, poi il nulla... oggi sulla pagina del sito compare una triste scritta:

Nonciclopedia chiude i battenti a tempo indeterminato
per colpa di quelle persone che si prendono troppo sul serio.
Un sentito ringraziamento a VASCO ROSSI ed i suoi avvolt... avvocati.
Clicca qui per approfondire e/o lasciare un commento.

...e purtroppo NON è uno scherzo.

La pietra dello scandalo era la pagina su Nonciclopedia dedicata a Vasco Rossi: già nel corso del 2010 gli avvocati del rocker emiliano chiesero ai responsabili del sito di rimuoverla in quanto ritenuta gravemente diffamatoria. Poi le convocazioni al commissariato per denunce sporte alla polizia postale. Infine l'epilogo, con la chiusura a tempo indeterminato ed i ringraziamenti, sia a quanti hanno contribuito ad ampliare i contenuti del sito sia a quanti hanno letto e si sono divertiti a navigare anche solo per qualche minuto tra le sue numerose pagine.

Manco a dirlo, le proteste si sono fatte sentire sulla pagina ufficiale del Blasco su Facebook: se volete prendere le difese dell'una o dell'altro, effettuate il login al network in blu e visitate l'indirizzo facebook.com/vascorossi. Nel mentre, sono comparse le prime contro-accuse dalla pagina ufficiale sul network in blu: si trattava di diffamazione gratuita e quotidiana, non di satira. Tant'è che un magistrato ha riscontrato gli elementi del reato e lo ha comunicato ad entrambe le parti, portando gli amministratori del sito alla loro decisione. Per ulteriori approfondimenti riguardanti la vicenda, potete visitare facebook.com/notes/vasco-rossi/a-proposito-di-nonciclopedia/10150322196747633 o la dissacrante pagina facebook.com/pages/Non-prendere-in-giro-Vasco-altrimenti-lo-dice-alla-maestra/266827096685308 che al momento conta oltre 12.000 Like.

Se invece siete interessati al contenuto della pagina riguardante Vasco Rossi prima della sua chiusura forzata, potete dare uno sguardo alla copia cache risalente a febbraio 2009 di archive.org, sito internet che tiene traccia di quanto pubblicato sul web, digitando l'indirizzo web.archive.org/web/20090302071054/http:/nonciclopedia.wikia.com/wiki/Vasco_Rossi nella barra del vostro amato browser.

---

Aggiornamento del 5 ottobre 2011: Nonciclopedia riapre i battenti! Ecco quanto si può leggere sulla homepage del sito satirico:

Cari lettori,

Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l'utenza contro Vasco, quanto quello di informarla dei fatti avvenuti.

Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi siano sembrati diffamatori, ma non c'è mai stata l'intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilità su alcuni stralci della pagina di Vasco Rossi che circolano in rete (e che sono stati diffusi da alcuni TG) poiché non corretti, in quanto non sono mai stati presenti sul nostro sito.

Da entrambe le parti c'è una volontà di garantire umorismo di qualità, pertanto non escludiamo la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti.

Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker, ha assicurato che ritirerà la querela contro Nonciclopedia.
Una mossa di marketing davvero azzeccata per Vasco Rossi: il rocker mette a tacere i malumori di un'innumerevole schiera di fans in un sol colpo. Complimenti a tutti per il buonsenso e per l'epilogo della vicenda!!!

---

Aggiornamento del 6 ottobre 2011: sul network YouTube, e di rimando su Facebook, gira un video che ritrae Hitler ed il suo staff alle prese con la scoperta della denuncia di Vasco Rossi nei confronti di Nonciclopedia... Davvero non potevamo risparmiarci dal postarvelo in questo articolo sempre più ricco di contenuti. Eccovi il video di Hitler contro Vasco, fatevi due risate:

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Mick Jagger catturato da Facebook

Passo troppo tempo su Facebook! E' stato Mick stesso a dichiararlo tramite il quotidiano Usa Today, aggiungendo anche che è un vero e proprio problema stare davanti allo schermo mentre fuori la vita scorre. Su FB è facile tenersi in contatto con tantissima gente, anche persone con le quali uno avrebbe preferito non restare in contatto. Ormai sul social network ci sono proprio tutti e diventa una droga rimanere collegati invece di fare altro (come suonare la chitarra). Insomma, il 68enne Mick Jagger si è reso perfettamente conto della situazione in cui ristagna buona parte dell'utenza del giocattolo di Zio Zuck, e anche se non ricade direttamente nella fascia di età più critica per la Facebook-addiction, stimata tra i 13 ed i 21 anni, resta a tutti gli effetti una malattia da sconfiggere. Per quanto riguarda una reunion per il 50esimo anniversario dei Rolling Stones, Mick Jagger conferma che proprio non c'è nulla in programma: una mezza delusione per i numerosi fans, anche di quelli su Facebook (facebook.com/pages/Mick-Jagger/178001948900329).

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'