mercoledì 28 settembre 2011

Apple Multi-Touch non viene registrato come marchio

Il brutto vizio di registrare qualunque termine tecnico legato al proprio brand sta invadendo le grosse società dell'Information Technology: l'ultima a provarci è stata la casa di Cupertino, la Apple, che ha tentato di rendere marchio registrato il "Multi-Touch". Grazie al cielo l'ufficio brevetti statunitensi ha bocciato la richiesta in quanto il termine ha un significato troppo generico, ma Apple non demorde e rilancia in appello. L'idea di una società nella quale ogni citazione nell'ambito informatico debba essere costellata di copyright e relative royalties sembra cozzare decisamente con l'idea di libertà insita nel web: ricordate il clamore suscitato dal network in blu per le registrazioni di Facebook, nonchè di parole affini, ivi incluse Face, Book, Like, Fan e qualunque altro termine vi venga in mente parlando di social network? Sembra che le aziende dell'IT, invece che investire in prodotti di qualità e spingendo molto nella ricerca, abbiano bisogno di lucrare sui nomi commerciali che descrivono i loro prodotti, come se dietro ad un pezzo di hardware o a qualche linea di codice si nasconda chissà quale magia unica ed irripetibile.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'