martedì 7 giugno 2011

Skype non funziona 7 giugno 2011

Oggi 7 giugno 2011 Skype è ancora fuori uso: l'acquisizione da parte di Microsoft non ha portato evidenti benefici in termini di affidabilità e continuità del servizio, dato che in quasi tutto il mondo gli utenti si connettono ma sembrano essere tutti irraggiungibili dagli altri contatti Skype. Qui in Italia Skype era k.o. dalle 12.00 circa, ed il trucco di rimuovere il file shared.xml non porta benefici di sorta visto che probabilmente il problema è da imputare a qualche server farm di Skype andata giù. Nemmeno da mamma-Microsoft arrivano notizie certe, quindi agli utenti non resta altro che pazientare ed attendere che il team di ingegneri riesca a ripristinare il servizio di VoIP più popolare del web. Che sia dovuto ad un test del nuovo protocollo IPv6? Appena avremo notizie certe da Skype pubblicheremo aggiornamenti...

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Test IPv6, pronti allo switch?

Alle 02.00 di stanotte 8 giugno 2011 scatterà l'ora-X del test IPv6: i principali provider ed aziende del web, compresa Facebook, Google, Microsoft, Yahoo, Apple e molte altre, effettueranno nella notte uno switch dal protocollo IPv4, ormai saturo, al nuovo IPv6 che permetterà indirizzamenti a 128bit a fronte dei "soli" 32bit della precedente release. Da ricordare che tutti i moderni sistemi operativi, compreso Windows XP aggiornato all'ultimo Service Pack, supportano egregiamente il nuovo Internet Protocol, mentre problemi potrebbero verificarsi sui router, modem e proxy più obsoleti e per i quali sarà indispensabile in futuro procedere all'upgrade del firmware oppure del device nel caso ciò non sia possibile. La paura di un ennesimo collasso della rete sulla falsariga di quanto accadde col Millennium Bug stavolta sembra essere scongiurato, anche se la transizione al nuovo protocollo IPv6 in realtà è un'operazione tanto delicata quanto urgente: gli ultimi blocchi di IPv4 sono esauriti da almeno 3 mesi, col risultato che nuovi siti internet siano virtualmente non raggiungibili a meno di uno switch di massa ai 128 bit. Per gli utenti medi, il tutto sarà trasparente e probabilmente non si accorgeranno nemmeno di alcuna novità: è però possibile effettuare un test "al volo" recandosi sul sito Oh My God! World IPv6 Day Test (omgipv6day.com) oppure su Test-IPv6 (server1.test-ipv6.com) il quale fornisce maggiori dettagli su eventuali problemi riscontrati sulla vostra macchina, proxy o router.
Per maggiori dettagli, Google ha aperto una pagina apposita raggiungibile all'indirizzo google.com/intl/en/ipv6/ che spiega, nel più consueto stile minimalista e semplificato tipico di Mountain View degli ultimi anni, come accedere al motore di ricerca e cosa succede "sotto il cofano".
Una nota di colore: l'indirizzo IPv6 di Facebook (v6.facebook.com) è 2620:0:1cfe:face:b00c::3 ... Geniale, non trovate?!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'