sabato 23 aprile 2011

Apple e Android tracciano gli utenti

E' notizia di 2 giorni fa la scoperta di un registro all'interno dei prodotti della casa di Cupertino, in particolar modo Apple iPad e iPhone, nel quale viene tenuta traccia di ogni posizione GPS latitudine e longitudine nella quale si trova il device durante il suo normale funzionamento. Il file in questione, assolutamente non criptato di default, risulta essere una grave violazione della privacy degli utenti nel caso fosse letto in qualche modo da futuri software: al momento infatti non viene pressochè utilizzato da alcun servizio di iPhone/iPad. Bufera sulla Apple, che ancora non si è degnata di una risposta sui motivi della creazione di tale archivio, sbeffeggiati dagli utenti Android che però non hanno di che stare tranquilli: anche il sistema operativo per cellulari made in Google ha al suo interno un registro che memorizza sia la cella Umts/Gsm che gli spot Wifi ai quali lo smartphone si connette. C'è da dire che il dispositivo memorizza solo le ultime 200 wireless e 50 celle rilevate, comunque il problema resta per gli utenti, che vedono una privacy ridotta all'osso per scopi non meglio precisati: i produttori di iOS4 e Android ben si guardano dal rilasciare dichiarazioni in merito, ma di sicuro nelle prossime release dei rispettivi sistemi operativi ci metteranno una pezza per evitare le polemiche, sacrosante, che li stanno investendo.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'