sabato 9 aprile 2011

Larry Page punta forte su YouTube

Investire 100 milioni di dollari sul network YouTube: è questa la prima mossa di Larry Page, nuovo CEO di Google dopo Eric Schmidt, che fin da subito vuole mettere le cose in chiaro e riorganizzare a modo suo tutta Mountain View. In particolare, YouTube dovrebbe cercare di competere con le TV via cavo facendo cassa grazie ai banner AdSense inclusi già sul network e nei video (cosa peraltro poco gradita agli iscritti) ma offrendo, rispetto ad oggi, film in streaming, video musicali ed altre trasmissioni tipiche della televisione spalmati in una ventina di canali tematici. Un capovolgimento di intenti per il network YouTube che ha fatto dell'upload video dei propri utenti il proprio punto di forza, ma che ora riceve la spinta dalla concorrenza di Apple, già da tempo nel campo dei film in streaming, nonchè di Netflix. YouTube diventerà pian piano una TV streaming che offre news, serie televisive, informazioni e video sportivi per attirare i forti investimenti delle aziende che ora snobbano il web per puntare su radio e tv. Vedremo se la scommessa di Larry Page cambierà per l'ennesima volta il volto di uno dei portali internet più amati e visitati in assoluto.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'