venerdì 25 marzo 2011

Facebook Questions (Domande), quando in Italia?

Quora deve aver messo paura a Zio Zuck, che ha ben pensato di dare vita a Facebook Question (Domande in Italia). Attualmente la beta è funzionante solo in inglese ma presto potrebbe vedere la luce in tutte le altre localizzazioni. L'idea di fondo è quella di permettere agli utenti di sottoporre alla comunità in blu le domande ed ottenere risposte pertinenti, dato che negli oltre 600 milioni di utilizzatori che effettuano la login probabilisticamente si troverà una risposta adeguata a qualunque quesito che si possa avere in mente. La pagina ufficiale su FB di Questions-Domande è raggiungibile dopo il login all'indirizzo facebook.com/questions/ e presenta 3 step fondamentali: imparare dai tuoi amici, proporre domande nell'universo di Faceboo e condividere la tua conoscenza. Facendo una domanda, si può anche restringere l'insieme delle possibilità offerte oppure dare a tutti la possibilità di trovare una risposta, commentandole anche (opzione settabile da interfaccia) e riportandole sulla bacheca per darne maggiore visibilità. Non ci resta che attendere lo sblocco di Facebook Domande anche in Italia e vedere come i concorrenti, Quora, Yahoo Answer e Google "digeriranno" la novità presentata dal social di Mark Zuckerberg.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

6 giorni per ricostruire l'autostrada, Giappone da record

Circola da giorni su Facebook un link che elogia il popolo giapponese: dopo il sisma dello scorso 11 marzo che ha portato la devastazione nel paese più tecnologicamente avanzato del mondo, in soli 6 giorni è stata ricostruita una autostrada andata praticamente distrutta. E' quanto accade nel Kanto, regione a nord di Tokyo, che ha riaperto il tratto già il 17 marzo scorso. Da notare che, per la società Nexco, degli 870 km di strade danneggiate dal terremoto, già 813 km (il 93%) sono stati riaperti per la circolazione: considerando che nei giorni scorsi le scosse di assestamento, dell'ordine dei 5-6 gradi Richter ognuna, avrebbero messo già di loro in ginocchio qualunque paese occidentale (Italia compresa), non possiamo che ammirare il Giappone per quello che sta facendo in queste ore critiche. Se poi pensiamo alle condizioni pietose in cui versa buona parte delle nostre strade ed autostrade, possiamo farci un'idea di quanto grandi possano essere gli sforzi che si stanno compiendo dall'altra parte del globo per far tornare la vita alla "normalità".

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Vasco: Vivere o Niente, video su FB e YouTube

Dopo le anticipazioni dei video condivisi su YouTube e Facebook di "Eh... già!" , finalmente ieri Vasco Rossi ha presentato ufficialmente a Milano il suo nuovo album intitolato "Vivere o Niente" la cui uscita nei negozi è prevista per il prossimo martedì 29 marzo 2011. Nel cd troveremo ben 12 brani inediti registrati a Los Angeles e, come anticipato ieri, Vasco commenta il titolo dato al suo nuovo lavoro discografico direttamente dalla sua pagina ufficiale ospitata sul network di Mark Zuckerberg: "Vivere o Niente" significa che bisogna affrontare la vita con sguardo realistico, bisogna affrontarla senza considerarla una cosa sicura, certa e garantita. La vita è sempre un rischio, serve un pò di coraggio. Il video della macchina, ripreso sulla copertina, rappresente la fuga da qualcosa o da qualcuno: in particolare dall'omologazione, dai posti di blocco del conservatorismo, dall'ipocrisia e da chi vuole che Vasco stia zitto. Il Blasco scende, si guarda indietro per vedere a che punto stanno gli inseguitori, apre il cofano e da fuoco alla macchina sparendo in una nuova dimensione di libertà, senza aver lasciato tracce... Ecco la video intervista mandata in onda dal TG5 e riproposta sul network YouTube:

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'