sabato 19 febbraio 2011

Facebook amici fonte di stress

Ansia e stress? Secondo i ricercatori della Napier University of Edimburgh la colpa è tutta dei social network e delle amicizie coltivate su di essi. In particolare Facebook e affini favoriscono l'insorgenza di problematiche nervose, in parole povere più amici si hanno e più ci si sottopone a stress. Divincolarsi tra richieste di amicizia, aggiornamenti di stato e tag nelle foto diventa a tutti gli effetti un secondo lavoro che favorisce ansie tanto maggiori quanto più aumenta il numero di collegamenti sociali su FB. I dati pubblicati sui sondaggi parlano chiaro: il 10% accusa ansia da Facebook, il 33% si sente in colpa per avere rifiutato una richiesta di amicizia che, in un caso su 10, rappresenta un vero e proprio fastidio tant'è che il 63% degli utenti risponde con vari giorni di ritardo dalla richiesta. La proporzione tra benefici ricevuti e stress causato sembra lasciare molti dubbi sull'effettiva utilità del login a Facebook, anche se il clamore mediatico attorno al network di Zio Zuck spinge letteralmente a restare sempre online in una specie di obbligo nei confronti dei nostri amici, sempre più affamati di notizie, aggiornamenti di stato, foto da taggare e link da condividere e commentare. Ma questo gioco, secondo voi, vale o meno la candela?

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'