venerdì 28 gennaio 2011

Matrix 4, video anteprima Neo vs Robocop vs Yoda

Matrix 4 e 5 sono in preparazione, ed è lo stesso protagonista Keanu "Neo" Reeves a confermarlo. Due nuovi episodi della saga di Matrix diretti come i precedenti dai fratelli Wachowski riporteranno nel fittizio universo digitale l'hacker Neo e tutti i numerosissimi fan del film divenuto ormai leggenda per la sua ambientazione. Su Facebook, manco a dirlo, si è scatenato il putiferio e le voci sui nuovi capitoli di Matrix si sprecano letteralmente: basta lanciare una ricerca con il nome del film o del protagonista per averne un'idea. La fibrillazione, se possibile, è ulteriormente aumentata nei fan dopo l'annuncio fatto dallo stesso Reeves alla London International School of Performing Arts. Uno di questi è riuscito a tirare fuori un piccolo capolavoro di fotomontaggio: il Signor Anderson-Neo contro Robocop e Yoda nel palazzo dove era tenuto ostaggio Morpheus ed interrogato dall'agente Smith nel primo episodio della saga. A noi è piaciuto tantissimo (ringraziamo Roberto per la segnalazione), eccovi il filmato tratto dal network YouTube:

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook Messaggi procedura di attivazione

Effettua l'aggiornamento ai nuovi messaggi di Facebook: SMS, chat, email, tutto in una unica semplice conversazione. Se, dopo il login a Facebook, vi appare un messaggio del genere nella colonna di sinistra appena sotto la foto del vostro profilo personale (mi raccomando, se siete femminucce mettete la foto di una donna antica per il gioco della memoria rosa del mondo) allora è venuto il momento di provare ad attivare questo tanto chiacchierato Facebook Messages, i nuovi messaggi in italiano. Ci basta un click sul pulsante "Scopri le novità", quindi apparirà nel lato destro della pagina la schermata come qui al lato che pubblicizza i nuovi messaggi, elencandone funzionalità e pregi.

Si va dalla ricezione dei vecchi messaggi di FB, alla chat fino agli sms, tutti insieme (appassionatamente) con una bella cronologia che sà tanto di "tutto quanto fate sul network in blu viene registrato nei server di Palo Alto" ma almeno è consultabile dall'ignaro utente. I messaggi ricevuti saranno divisi per priorità, maggiore quella dei propri amici, mentre gli altri avranno minore importanza e messi più nascosti nel tag "altri".

A questo punto si attiva l'indirizzo email di Facebook, quello "unico" che permette di ricevere tutto: nel nostro caso abbiamo attivato faceitalia@facebook.com visto che l'indirizzo del profilo è facebook.com/faceitalia.

Un ulteriore click per confermare, quindi è necessario ma non indispensabile associare un numero di telefonino al proprio account su Facebook, e dal menù è possibile scegliere l'operatore telefonico quindi verrà aperta una popup contenente le informazioni specifiche per il vostro operatore.

Ad esempio, per un utente di FB con cellulare Wind basterà inviare un SMS con scritto F al numero 4850105 ed aspettare la ricezione del codice di conferma da inserire nell'apposito campo di testo.

Benvenuti in Facebook nuovi messaggi!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Le donne su Facebook diventano "all'antica" contro il bunga bunga

Sul network in blu Facebook sta prendendo piede una nuova iniziativa: quella di sostituire la propria immagine del profilo con una donna storica: che siano regine, principesse, scrittrici, poetesse o premi Nobel come la nostra Rita Levi Montalcini (foto al lato) per la medicina 25 anni or sono, basta che siano testimoni della memoria "rosa" del mondo. L'idea di fondo è quella di riscoprire le grandi donne del passato per permettere alle donne del presente di avere solidi modelli di riferimento, cosa che al momento non avviene. La società dell'immagine ha infatti lentamente associato il ruolo della donna, anche su Facebook e soprattutto con gli ultimi risvolti politico-scandalistici legati all'affaire Ruby-Berlusconi-bunga bunga, al mestiere più antico del mondo. Questa è un'offesa bella e buona, urge rialzare la testa per scrollare di dosso dalle donne di oggi l'immagine del mero oggetto sessuale. Quale migliore veicolo se non il giocattolo di Zio Zuck, Facebook, per coinvolgere più persone possibile? E voi che aspettate, cambiate la vostra foto del profilo con una donna della storia!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'