lunedì 17 gennaio 2011

Berlusconi, Ruby e la video confessione su YouTube

Negli atti pubblicati da Libero pochi minuti fa e che riguardano il premier Silvio Berlusconi si parla di ragazze pagate per le loro prestazioni che hanno partecipato alle serate nella Villa di Arcore tra le quali figura l'ormai celebre Ruby Rubacuori, nonchè Nicole Minetti, Elisa Toti, Annina, Barbara Guerra, Imma, Eleonora De Vivo, Barbara Faggioli, Mary Stelle, Alessandra Sorcinelli, Iris Bernardi e molte altre, solo per citarne alcune riportate dai giornali in queste ore. Non solo, anche stralci di intercettazioni ("Non puoi immaginare ciò che avviene li, o sei pronta a tutto o chiami il taxi e te ne vai") rimbalzano di sito web in sito web passando, ovviamente, per il social network Facebook. Eppure, anche alla luce di questi ultimi fatti, il popolo di internet sembra stringersi attorno a Silvio Berlusconi, basta vedere il sondaggio pubblicato qui al lato che allo stato attuale lo vede in testa alle preferenze degli italiani se ci fossero nuove elezioni: 800 voti su 2800 non sono pochi, 1 elettore su 3 continua ad avere fiducia nell'operato del Premier nonostante gli attacchi provengano da più parti e non solo politiche, anzi. La satira si è poi scatenata in un video-virale taglia e cuci che sembra contenere la confessione di Berlusconi ed è stato pubblicato sul network Facebook, su YouTube e su molti altri siti online. Eccovelo qui, lasciate un commento se volete ;)

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook-mania, qualche dato aggiornato...

Bene in pochi, male in tantissimi: tanti ne parlano, ma soprattutto tutti hanno un account su Facebook. I profili sembrano moltiplicarsi in modo esponenziale giorno dopo giorno, tant'è che 1 utente su 13 nel mondo ha almeno una volta in vita sua effettuato il login a Facebook, per non parlare della popolazione statunitense che vede Facebook per 3 persone su 4: si parla di una vera e propria Facebook-mania, ma per avere ancora di più evidenza di quanto sia diffusa questa nuova malattia virale, ecco i dati relativi all'utilizzo del network nel 2010.

  • 500 milioni di utenti totali, equivalenti ad 1 su 13 nel mondo, dei quali 1 su 25 effettua ogni giorno il login a Facebook
  • il 48% delle persone tra 18 e 34 anni controlla tramite smartphone o dispositivo mobile il suo account prima ancora di alzarsi dal letto
  • il 30% delle persone iscritte a Facebook ha oltre 35 anni
  • i ragazzi tra 18 e 24 anni sono la fascia di età a più alta crescita sul network, pari al 74% in un solo anno
  • negli USA ci sono 206 milioni di account, pari al 71.2% della popolazione statunitense (il 70% degli utenti registrati al network risiede però fuori dagli Stati Uniti!)
  • Facebook, Facebook login e Facebook.com sono i tre termini più ricercati in assoluto sui motori di ricerca Google, Bing e Yahoo!
  • il 3.5% delle ricerche effettuate su suddetti motori riguarda termini relativi al network in blu
  • il 57% delle persone parla più online che a voce con i propri amici e conoscenti
  • nel solo weekend a cavallo tra il 2010 ed il 2011 è stato fatto l'upload di oltre 750 milioni di foto su Facebook
  • ogni ora vengono fatti 3 milioni di link, taggate 4 milioni di foto, inviati 4.5 milioni di inviti a eventi, modificati 5.5 milioni di messaggi di stato, accettate 6 milioni di amicizie sul network
  • ogni ora vengono uploadate 8 milioni di foto ed altrettanti messaggi vengono inviati
  • ogni ora vengono scritti 30 milioni di commenti su Facebook
  • gli stati personali nel 2010: 44 milioni di single, 37 milioni sposati, 28 milioni hanno qualche tipo di relazione, 6 milione impegnati, infine 3 milioni hanno una relazione complicata!
Tutto ciò dimostra se mai ce ne fosse stato bisogno quanto il mondo interagisca tramite il giocattolo blu di Mark Zuckerberg: un successo senza precedenti che ha letteralmente cambiato il modo di stare online su internet!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'