giovedì 2 dicembre 2010

Motor Show 2010 in diretta da Facebook

Dopo la scorsa edizione in tono minore per l'assenza di molte case, quello che andrà in onda da sabato 4 a domenica 12 dicembre a Bologna sarà un Motor Show 2010 degno del nome che porta. Il salone internazionale, da sempre vetrina tecnologica e commerciale per le case automobilistiche che vi partecipano, presenterà in anteprima l'attesa Ferrari 458 Challenge, le nuove Opel Corsa, Antara e Astra Sports Tourer, la Peugeot EX1, la DR1 elettrica e la DR3, l'Audi A1 elettrica e la Citroen Survolt. Insomma, la parola d'ordine è stupire e soprattutto essere ecologici. Fiat presenterà la 500 bicolore dotata del nuovo motore Twin Air che tanto sta riscuotendo successo di vendite e sulle riviste tecniche. Ma il Motor Show 2010 non sarà solo auto, ma soprattutto SUV (boom di richieste nel vecchio continente) e moto (perfino elettriche). Potete seguire la diretta della fiera con aggiornamenti sul blog ufficiale (all'indirizzo blog.motor show.it), o su Facebook Italia alla pagina ufficiale Motor Show Bologna 2010 (all'indirizzo facebook.com/pages/Motor-Show-Bologna-Pagina-Ufficiale/153040961389457 accessibile dopo il consueto FB login). Ancora un punto interrogativo per la diretta streaming dell'evento, non appena avremo notizie posteremo i link per seguire la manifestazione dal proprio computer.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Internet 100 mega per Natale? No, solo Cubovision

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni AGCOM non ha ancora dato il via libera a mamma Telecom Italia per il servizio di Internet a 100 MBit: delusione per i clienti in vena di download senza freni a velocità super, che si dovranno accontentare, si fa per dire, dell'analoga offerta di FastWeb su fibra ottica. Internet a 100 mega doveva essere lanciato dalla Telecom a Milano, Roma, Torino, Bari, Catania e Venezia proprio in arrivo delle feste natalizie: quale miglior regalo per Natale 2010? Macchè, l'iter burocratico per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie alla commercializzazione della nuova offerta non è stato completato in tempo, cosicche gli utenti dovranno accontentarsi delle velocità attuali. Magra consolazione, il lancio di Cubovision, la piattaforma a pagamento per il DVB digitale terrestre, web-tv e video on demand già in rodaggio da mesi e che somiglia, per funzionalità, ad una brutta copia dei social network Facebook e Youtube: non sarebbe stato meglio per Telecom investire nel miglioramento dell'infrastruttura piuttosto che ammorbare gli utenti con un qualcosa già visto e rivisto e che non riuscirà di sicuro a competere in quanto a diffusione con network di Zuckerberg? Se volete darci uno sguardo, ecco il link a Cubovision: webtv.cubovision.it.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'