mercoledì 29 settembre 2010

Google dedica un logo a Berlusconi per il compleanno

Buon compleanno al premier italiano: Google ha dedicato un logo (il cosiddetto Doodle) a Silvio Berlusconi in occasione del suo 74esimo compleanno. La notizia bomba avrebbe sollevato fiumi di polemiche se solo... fosse stata vera! L'idea infatti è di un blogger che ha avuto la divertente idea di aprire una pagina simil-Google con doodle dedicato a Berlusconi e funzionante in tutto e per tutto: facendo click sul logo appaiono perfino notizie relative al suo compleanno ed un testo alternativo che recita "Buon Compleanno Silvio Berlusconi". Visto che il blog è sovraccarico, se volete dare uno sguardo al risultato finale per farvi due risate fate click sulla foto al lato oppure digitate l'indirizzo juliusdesign.net/google/ nella barra del vostro browser favorito ;)

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Alleanza Facebook - Skype

Le due società stanno lavorando alacremente al fine di integrare Facebook Connect con gli account Skype: ciò permetterà al social network in blu di integrare una videochat finalmente funzionante nonchè il classico servizio di VoIP offerto da Skype, mentre porterebbe milioni di nuove utenze ad utilizzare lo stesso Skype (non dimentichiamoci che il bacino di utenti di Facebook è prossimo ai 500 milioni), il quale autorizzerà l'accesso non solo tramite la tipica username di Skype ma anche utilizzando le credenziali di login a Facebook. Vantaggi tangibili sia per il network in blu, che andrà a rompere le uova nel paniere nientemeno che a Google Talk, sia per Skype, che sta ricevendo proposte di acquisto con cifre da capogiro ed interessamenti da parte di numerose società. Vedremo se i risultati saranno all'altezza delle aspettative, per il momento la release 5.0 del client VoIP è ancora in fase di sviluppo e beta-testing.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Google vs Facebook, lotta tra titani

Due giganti sembrano spartirsi la torta del web: da una parte Google, il colosso di Mountain View che conosce internet più di chiunque altro su questo pianeta, avendo a disposizione il più complesso e raffinato motore di ricerca e di indicizzazione dell'oceano digitale. Dall'altra parte la creatura di Mark Zuckerberg, Facebook, il social network dei 500 milioni di login e della dipendenza ossessiva dagli aggiornamenti di stato. Come mostrato nel grafico al lato (fonte: allfacebook.com), la crescita del network in blu ha colto tutti di sorpresa, andando a superare lo stesso Google in quanto a traffico generato e tempo medio speso sul sito dagli utenti. Non solo, il confronto tra risorse investite, tempo (Google è sulla breccia da 12 anni, Facebook ne ha la metà) e numero di dipendenti non ha confronto: tutto sembra suggerire che Zuckerberg farà montagne di dollari in men che non si dica proponendo una piattaforma tecnologica tutto sommato semplice, se confrontata con l'esercito di ingegneri-cervelloni arruolati da BigG per gestire le ricerche sul web, ma estremamente redditizia. Il problema casomai sembra essere quello di riuscire a gestire la mole di dati degli utenti in modo "opportuno" da parte di FB, e gli ultimi crash ne sono una eloquente testimonianza: a questi ritmi di crescita bisognerà adeguare tutta l'infrastruttura per sopportare la più grande fonte di traffico del web 2.0, altrimenti il gigante collasserà a causa del suo stesso peso!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'