lunedì 13 settembre 2010

Facebook-mania: dai giochi per ragazze al calo in Italia

Spulciando tra le analisi dei dati pubblicati dal re dei motori di ricerca Google, è facile in questo periodo incappare in astruserie riguardo alle query digitate dagli utenti in cerca del perduto relax post-vacanze ;) Uno dei termini più digitati riguarda senza dubbio le ragazze, o meglio, i giochi per ragazze online gratis e senza registrazione: qui la scelta si fa imbarazzante e l'elenco sembra davvero lungo tra animazioni flash-swf, giochini del tipo dress-up, giochi manageriali, applicativi simil-tamagotchi o simulatori di attività agricole sul genere di FarmVille. L'elenco di Google prosegue con altre amenità, ma... Ohibò! Gironzolando ancora tra le pagine suggerite dall'Instant Search, viene fuori qualcosa di davvero strano: in Italia sembra infatti che Facebook sia in calo!!! Eh già, i dati ci vengono confermati anche dalla piattaforma pubblicitaria di Zuckerberg e soci che denuncia un calo dell' 1% sugli utenti sia uomini che donne iscritti al network in blu in età da login hehehe. Il sospetto è che sia in atto una specie di guerra ai profili fake, quelli, per intenderci, dei vari Puffi, Paperino & C., i personaggi di fantasia e quelli un pizzico più blasfemi (a me l'Asinello della Grotta ha fatto morire dal ridere quando ha richiesto l'amicizia, e a voi?!?). Insomma, si è deciso di rendere ancora più serio e formale un network già di per sè tendenzialmente noioso: non vorremmo che in futuro il calo delle iscrizioni sia dovuto al volontario abbandono degli utenti verso nuove forme di intrattenimento online. Internet d'altronde si evolve in modo talmente veloce che non è da escludersi a priori il crollo dell'impero blu. Vedremo cosa si inventeranno gli ingegneri di Palo Alto nei prossimi mesi per mantenere lo scettro del network più trafficato e popoloso del web.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook login batte ancora Google

E' notizia di alcuni giorni fa quella dell'ultima indagine comScore riguardante le abitudini degli utenti americani collegati al World Wide Web: in particolare, nel rapporto riguardante l'arco di tempo dall'1 al 31 di Agosto 2010, è emerso che gli utenti collegati a Facebook hanno passato la bellezza di 41.1 milioni di minuti (pari a quasi 30.000 giorni) sul network in blu, contro i soli (si fa per dire) 39.8 milioni di minuti spesi nel regno di Google, ossia guardando video su YouTube, leggendo le Google News o utilizzando la casella di posta elettronica GMail. Sul podio anche Yahoo! che raggiunge la soglia di 37.7 milioni di minuti (26.000 giorni circa). La notizia in se non sorprende più di tanto: già negli scorsi mesi era risultato evidente come gli utenti che effettuavano l'accesso al social di Zuckerberg tramite il consueto e gettonatissimo "Facebook Login" generavano una quantità di traffico ben superiore a quella del colosso di Mountain View...

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'