giovedì 15 luglio 2010

Skype decryptato, privacy a rischio

Skype è un software di messaggistica istantanea nato nel 2002 e del tutto simile a Microsoft MSN Messenger, con un eccellente supporto al Voice Over IP (Voip) nonchè alle video chiamate con webcam. La sua peculiarità era, fino a pochi giorni fà, quella di essere "non intercettabile" in quanto l'algoritmo R4 che crittografa, ossia maschera, il flusso di bit tra i client che lo utilizzano non era decifrabile: non si era ancora trovata la chiave per riuscire ad interpretare la comunicazione tra i pc che lo utilizzano... almeno fino a qualche giorno fa, quando Sean O'Neill, programmatore hacker di professione, è riuscito a ricostruire tramite reverse engineering il sistema utilizzato da Skype e che lo rende, quindi, decifrabile. Almeno in linea teorica, visto che attualmente è e resta uno dei programmi di comunicazione più sicuri in assoluto e già è in arrivo una ennesima versione che rimescola ulteriormente il flusso di bit rendendo ancora più ostica la fase di decrypting.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'