lunedì 10 maggio 2010

Facebook bloccato, problema comune

Pubblichiamo anche questa email giunta in redazione contro la policy adottata da Facebook, il quale preferisce bannare dal network i profili segnalati o sospetti senza ulteriori verifiche.

Spett.le Fb Italia,

la presente per segnalare un caso simile a quello descritto nel blog [http://facebook-italia.blogspot.com/2010/05/problemi-di-login-facebook-per-account.html]. Anche io sono vittima di qualche "spiritoso" o qualche ex incavolata che con un semplice click ha potuto oscurare il mio profilo senza alcun controllo da parte del network americano!
Io mi chiedo come Facebook possa permettere di bannare così semplicemente un "partecipante al gioco" di FB senza un minimo di indagine aperta nei confronti di chi si permette di denunciare un qualsiasi giocatore di questo social network!

Se è il bannare un iscritto a Facebook viene fatto per la salvaguardia della community, non può essere tuttavia fatto a discapito di chi gioca su FB in maniera corretta e viene bannato da una persona poco onesta solo per antipatia o per fatti irrisori o personali ma al di fuori del network stesso. Praticamente se stai sulle scatole ad uno qualsiasi utente questo ti può levare a suo piacimento il diritto di giocare a Facebook.

Un pò come nel calcio, quando viene dato il rigole a chi simula in area. Anche qui dovrebbe esserci una verifica da parte di un organo di competenza di facebook che qualora vi sia un uso improprio della segnalazione, punisca il fasullo segnalatore con l'eventuale ammenda di essere a sua volta bannato.

Ringraziandovi per aver letto quest'email, chiedo in chiusura un aiuto per riavere il mio profilo su FB, altrimenti ne farò a meno!

Porgo cordiali saluti
Lettera Firmata

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Fare sega a scuola con Facebook

In America Latina (Argentina, Paraguay ed Uruguay) gli studenti si sono organizzati una vera e propria fuga da scuola: una maxi sega collettiva su Facebook organizzata dal gruppo "Gran rateada Menduca" seguito a ruota dal "26/05/10 Rateada Nacional!" (il quale ha raggiunto quota 115mila iscrizioni, facebook.com/pages/260510-Rateada-Nacional-/122404337775943). Insomma, visto che Facebook è diffuso in modo capillare tra gli allievi degli istituti scolastici perchè non utilizzarlo per marinare la scuola tutti insieme? Visto l'ottimo successo in Sud America tra gli studenti, meno tra i prof nonchè tra i genitori degli stessi, si attendono organizzazioni di eventi simili e gruppi anche in altri paesi ed, ovviamente, qui in Italia.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'