mercoledì 7 aprile 2010

Google Buzz si aggiorna in meglio!

Il gigante di Mountain View ha finalmente dato agli utenti di Buzz la possibilità di controllare le impostazioni sulla privacy ed il funzionamento della bacheca personale sulla falsariga di quanto avviene già da tempo su Facebook: niente più automatismi e persone "seguite" (i following/followers di Twitter) in base alle euristiche di Google, e finalmente una privacy più ristretta e più facilmente sotto controllo. Anche i siti collegati, che vanno da Picasa a Flickr, passando per Twitter stesso nonchè la Google Chat, sono attivabili e disattivabili con un click nel pannello delle impostazioni. Google Buzz sembra aver capito che per combattere Facebook deve prenderne tutte le caratteristiche più amate dagli utenti e togliere invece il superfluo... Siamo decisamente sulla giusta strada!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'