venerdì 19 marzo 2010

Pulsante anti-panico su Facebook, retrofront!

Niente più pulsante anti-panico fisso su tutte le pagine per segnalare casi di pedofilia o abusi sui minori: così Facebook fa retromarcia alle precedenti dichiarazioni dopo le richieste del governo del Regno Unito di aggiungere tale funzionalità sul social network più utilizzato del web. L'idea degli sviluppatori della piattaforma è quella di migliorare, semplificandolo, l'accesso alla pagina dei report. La questione contro la pedofilia era ritornata prepotentemente a galla dopo la vicenda dello scorso ottobre di una adolescente inglese adescata (da un profilo con foto fake) ed uccisa proprio su Facebook. Ma a quanto pare la semplificazione delle denunce online tramite un singolo pulsante non interessa ai gestori del social network... Che non sia abbastanza remunerativa? :(

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'