martedì 2 marzo 2010

Il panino di Alfredo Milioni su Facebook

Il panino di Alfredo Milioni ha superato quota 2450 fan in poche ore: eh già, il capro espiatorio dei ritardi nella presentazione della lista del PDL che costerà probabilmente il posto alla candidata Polverini alla Regione Lazio, sta avendo un clamoroso successo su Facebook. La fan page, raggiungibile dopo il consueto login all'indirizzo facebook.com/pages/Il-panino-di-Alfredo-Milioni/332809494450, è presa d'assalto da centinaia di internauti sarcastici che postano foto e falsi titoli di giornali a tema: divertentissimi fotomontaggi, video e prese in giro, con colonna sonora "Forza Panino" di Elio e le Storie Tese. A far fronte a tanta ilarità sbeffeggiatrice, un gruppo serio di sostegno ad Alfredo Milioni, uno dei massimi esperti in materia che da 20 anni a questa parte ha presentato le candidature alla Regione Lazio. Il gruppo "Io sto con Alfredo Milioni" è raggiungibile all'indirizzo facebook.com/group.php?gid=331037355266


---

Aggiornamento del 3 Marzo 2010: ecco il divertentissimo video segnalato da un lettore di Facebook Italia e preso da YouTube dal titolo: "We Are The World for Polverini"... Buon divertimento!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Suicidio virtuale da Facebook con Seppukoo

Seppukoo è una parola di origine giapponese che indica il suicidio ritualizzato dei samurai, ma è anche un sito dove potersi "suicidare" dalla realtà virtuale di Facebook. Secondo gli sviluppatori, la procedura è davvero semplice: basterà inserire le proprie credenziali di login a Facebook e confermare per vedersi cancellare il proprio account ed i dati in esso contenuti. La particolarità sta nel biglietto di "addio", una specie di pagina-messaggio con tanto di foto nella quale essere ricordati, ed una speciale classifica dei Top 100, stilata assegnando ad ogni amico suicida (o amico di amico sul social network) un punteggio.
Se volete, ecco il link al sito: http://www.seppukoo.com, con la home page simile a Facebook solo sporcata di sangue. Ovviamente, le reazioni del social network in blu sono state durissime, visto che il sito induce, secondo i legali, gli utenti ad abbandonare Facebook. In realtà, anche dopo il suicidio virtuale, basterà ri-effettuare il Facebook login per tornare vivi e vegeti (dato che Facebook si guarda bene dal cancellare i preziosi dati degli utenti... purtroppo).

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'