venerdì 29 gennaio 2010

Apple iPad e giochi su Facebook, i primi problemi

Solo ieri il mondo dell'informatica ha accolto con entusiasmo un dispositivo che, tutto d'un colpo, fa apparire come paleolitici i moderni tablet e net-pc/netbook: l'Apple iPad ha infatti sorpreso tutti quanto a stile, design, prestazioni ed interfaccia utente. In sostanza una buona via di mezzo tra un iMac ed un iPhone proposto ad un prezzo competitivo ma non troppo (come da tradizione del marchio della mela). Ma già da oggi qualcuno ha storto il naso: sul gioiellino iPad manca il supporto ad Adobe Flash, e quindi, anche se il dispositivo è fornito di browser, gli utenti di Facebook non potranno giocare ai più diffusi giochi online per l'assenza del supporto alla tecnologia Flash! Addio a FarmVille? Si... No... Forse! Senza aspettare astute mosse di marketing (ossia palate di soldi versate da Adobe nelle casse di mamma Apple, che al momento ha dato un bel 2 di picche sia per problemi di sicurezza che per le eccessive richieste di cpu e memoria richieste da Flash) basterebbe infatti che Zynga rilasciasse una versione nativa e che utilizzasse il Facebook Connect. Nell'attesa che qualcosa si smuova, gli utenti dell'iPad potranno crogiolarsi con tutte le applicazioni sviluppate per iPhone, nonchè per alcuni giochi di guida davvero belli (vedi Need For Speed Shift).

---

Aggiornamento del 29/01/2010:

L'iPad sarà disponibile in 2 versioni e 3 formati per 6 configurazioni possibili in totale: ossia sarà in vendita una versione che integra solo WiFi e Bluetooth 2.1 affiancata da quella che integra anche la parte "telefonica" 3G con slot per le Sim GSM. Da notare che tutti gli Apple iPad saranno sbloccati, ossia senza sim lock!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'