lunedì 23 novembre 2009

Rapporto Censis 2009, italiani su Facebook e YouTube ma niente giornali

Gli italiani preferiscono il web: è quanto emerge dall'ultimo rapporto 2009 del Censis, secondo il quale i social network Facebook e Messenger rubano il tempo alla lettura di quotidiani e periodici, mentre la telefonia mobile, una vera e propria malattia fino a poco tempo fa, non registra incrementi significativi. I dati parlano chiaro: in soli 2 anni, dal 2007 al 2009, si è registrato un calo dal 51.1% al 34.5% degli italiani che leggono i quotidiani. Stessi risultati negativi per i periodici (dal 40.3% al 26.1%) e per i mensili (dal 26.7% al 18.6%): solo la lettura di libri tiene bene, con una percentuale che passa dal 59.4% al 56.5%. Al contrario, tutti i social network sono in pieno boom in Italia, Facebook in particolare arriva al 61.6%, YouTube al 60.9%, Msn Messenger al 50.5%, Skype al 37.6% e MySpace, in calo, al 31.8%.
I cellulari vengono usati dall'86.4% (una vera e propria mania) principalmente per inviare e ricevere sms, mentre il dato precedente era dell'85%. Se quindi gli italiani amano stare di più sul web e social network, dove trovano il tempo? Semplicemente togliendone alla lettura, al lavoro (o allo studio) ed alle uscite serali.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'