giovedì 1 ottobre 2009

Su Facebook la vera principessa è CenerOntola

"Le vere principesse hanno le curve!". A dirlo è CenerOntola, principessa diversa dal solito che in poche settimane su Facebook ha raccolto centinaia di agguerite fan attorno al racconto della vita quotidiana di una XXXL a cui hanno tentato di infilare una scarpetta di vetro. Ogni giorno infatti CenerOntola nella sua bacheca confessa le sue storie tragicomiche con "quei teppisti di Hansel e Gretel", "il coccodrillo del fosso del castello con cui ci farebbe una borsetta che manco Roberto Cavalli" e così via, confrontandosi con le sue fan sui problemi anche sentimentali delle principesse del terzo millennio.

CenerOntola è una creazione della matita dell'illustratrice Simona Meisser e campeggia con il suo faccione sulla copertina di Chi ha visto CenerOntola? Manuale pratico per giovani scrittori, l'ultimo libro di Davide Nonino. Su YouTube gira al link http://www.youtube.com/watch?v=tafu7ksFG7g anche un video in cui l'autore cerca CenerOntola proponendo un vero e proprio bookcasting a cui si può partecipare scaricando un CenerOntola KIT.

L'obiettivo di CenerOntola su Facebook? Ovviamente quello di superare in fan quella "perfettina" di CenerEntola che al momento ha 3400 fan... La strada è lunda ma si sa, "i sogni son desideri". Forza CenerOntola! Per supportarla ecco il link alla fan page ufficiale:
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Brunetta riscuote larghi consensi su Facebook

Il ministro del governo Berlusconi più amato sul social network in blu? E' Renato Brunetta, che può contare su più di 56.000 fan e sostenitori, come lui stesso rivela in una recente intervista: "E' sorprendente, il loro numero cresce ogni ora ed al tempo stesso cresce il mio senso di responsabilità per un attestato di amicizia e di fiducia tanto spontaneo quanto inaspettato".

Il segreto del successo di Facebook e degli altri social network è avvicinare la politica ai cittadini creando una specie di filo diretto con chi ci rappresenta (o almeno dovrebbe) in parlamento. Berlusconi, Frattini, Serracchiani, Veltroni... Tutti riconoscono le immense potenzialità che il web 2.0 offre e lo sfruttano nel migliore dei modi possibili. Sarà proprio così???

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'