sabato 29 agosto 2009

La Procura di Venezia apre un'inchiesta sugli slogan razzisti apparsi su Facebook

La Procura di Venezia ha aperto una inchiesta per fare luce sugli slogan di tipo razzista comparsi su Facebook Italia nella pagina della Lega Nord della sezione di Mirano (Venezia). Il fascicolo al momento è contro ignoti ed il reato ipotizzato è di istigazione all'odio razziale. Questa la dichiarazione del procuratore capo Vittorio Borracetti:

"Anche se fosse uno scherzo il reato c'è tutto. Il fatto che qualcuno lo faccia per scherzo non è penalmente discriminante".
Personalmente penso che il limite della decenza sia stato oltrepassato, e anche di molto!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'