sabato 1 agosto 2009

Ruba la password e pretende il riscatto

Un minorenne cambia la password di Messenger di un coetaneo e pretende 150 euro per restituire l'account. L'accusa ora è di accesso abusivo a sistema informatico e tentata estorsione. Non è certo la prima volta che qualcuno sottrae le password altrui per accedere alla posta elettronica, a Facebook o a qualche programma di instante messaging. La vittima ha denunciato il furto d'identità alla polizia postale di Catania che, dopo un'indagine, ha individuato l'abitazione dell'estorsore, dove ha sequestrato tre computer attualmente sotto perizia.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'