sabato 25 luglio 2009

Paura di Facebook?

Secondo una ricerca di mercato, molte aziende temono che i propri dipendenti rivelino dati sensibili sui social network Facebook condividendo un mondo che dovrebbe restare confinato nelle mura dell'ufficio. Secondo un rapporto stilato da Sophos, il 63% degli amministratori di una società teme che i propri dipendenti rendano pubbliche importanti informazioni o dati aziendali mettendoli su Facebook, Twitter o altri social network analoghi. Sembra INLEF quindi che molti proprietari abbiano addirittura chiesto agli impiegati di fornire le proprie password di accesso per monitorare il loro account di Facebook ed eventualmente cancellare messaggi ritenuti lesivi della reputazione della società. Altri invece, forse anche per mettere un freno alle "distrazioni" durante l'orario di lavoro, hanno più drasticamente deciso di impedire l'accesso ai social network dai computer aziendali.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'